Associazione "Il Salviano"

L’Associazione “Il Salviano” è stata costituita in data 13 dicembre 1990, nel Comune di Avezzano (AQ), con Atto Costitutivo e Statuto registrato all’Ufficio del Registro di Avezzano in data 8 marzo 1993.
È dotata Nuovo Statuto redatto in data 8 giugno 2009, aggiornato ed adeguato alle norme civili e fiscali, ai sensi dell’Art. 36 e seguenti del c.c. e della Legge n. 383/2000, registrato presso l’Agenzia delle Entrate, Ufficio di Avezzano il 10 luglio 2009, al n. 2357, serie 3, che le conferisce per il riconoscimento di Associazione di Promozione Sociale, Culturale e di Formazione extrascolastica con autonomia giuridica, amministrativa e patrimoniale.
Opera con prestazioni non occasionali di volontariato, attivo e diretto, rivolto alla generalità della popolazione in situazione di bisogno o per iniziative di rilevante interesse sociale e solidali.
L’ambito di riferimento dell’Associazione è la “promozione e lo sviluppo, la salvaguardia e la valorizzazione dello sport, della cultura e dell’ambiente nel territorio cittadino e del comprensorio della Marsica Fucense. A tal fine l’Associazione, nello spirito che anima il volontariato democratico, senza fini di lucro, elabora progetti e proposte nei vari settori, avvalendosi anche del contributo di Enti, di Associazioni e di singoli cittadini, cui si riconoscono utili e specifiche competenze. La buona riuscita dei progetti e delle proposte impegna l’Associazione alla ricerca della massima e più proficua collaborazione, partecipando attivamente alle forme decentrate di gestione democratica del potere locale (nel caso specifico Regione, Provincia, Comunità Montana, Comune, Ente d’Ambito, Ente Parco), con le forze politiche democratiche, con le organizzazioni sindacali, con le direzioni scolastiche. È da questi presupposti che è nato il progetto del “Parco Periurbano del Salviano”, ora Riserva Naturale Regionale guidata “MONTE SALVIANO” – Legge n. 134 del 23 dicembre 1999.

L'Associazione aderisce:

  • Dal 1995 al Centro Sportivo Educativo Nazionale C.S.E.N., codice affiliazione associazione 3925, Ente Nazionale di promozione sportiva riconosciuta dal CONI, Ente Nazionale con finalità istituzionali riconosciuto dal Ministero degli Interni.
  • Alla Federazione Italiana di Atletica Leggera F.I.D.A.L., dal 1998, codice di affiliazione associazione AQ132 con la denominazione “ERCI team IL SALVIANO”;
  • Registrata all’Albo del CONI con il n. 10405 il 15 febbraio 2006;
  • È affiliata con la Federazione Sport d’Altitudine internazionale;
  • Collabora con il Centro Marathon di Brescia e la Società Rosa&Associati per organizzazione di eventi internazionali sportivi quali Milano City Marathon, Brescia Marathon e in progetti di certificazione ambientale sportivi e l’applicazione dell’Agenda 21 nello Sport;

Consiglio Direttivo

Presidente Coordinatore / Legale Rappresentante
SERGIO ROZZI, nato a Capistrello (AQ) il 22 giugno 1952
Vice Presidente
ROBERTO MASTROSTEFANO, nato d Avezzano il 16 gennaio 1951
Membro con funzioni di Consigliere Segretario
LUIGI MACERONI,nato ad Avezzano il 1° gennaio 1963

La Marsica "Riserva della biosfera" dell'Appennino centrale: il sogno accarezzato fin dagli anni Novanta da Sergio Rozzi, presidente di Erci Team Italia Onlus, e da Roberto Mastrostefano, presidente dell'Associazione "Il Salviano", sta per diventare realtà. A sostenerne la prestigiosa candidatura sarà infatti l'Unesco (Organizzazione delle nazioni unite per l'educazione, la scienza e la cultura).

La "Riserva della biosfera" comprenderebbe quattro riserve naturali (Grotta eli Pietrasecca, Grotta di Luppa, Zompo lo Schioppo e il Salviano), il Parco regionale Sirente-Velino e il Parco Nazionale. L'idea di una riserva che aderisse al programma "L'uomo e la biosfera", avviato nel 1971 dall'Unesco per promuovere un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente, nacque nel 1993, insieme alla "Via dei Marsi". Ma mentre il progetto della "Via dei Marsi'' fu portato avanti, quello della "Riserva della biosfera'' al momento venne accantonato. All'inizio "La via dei Marsi" consisteva in un «sentiero escursionistico pedonale per la valorizzazione delle montagne della Marsica fucense». Successivamente, negli anni 2012-2015, l'itinerario ha interessato tutta la dorsale del Salviano-Monti marsicani fino a Tagliacozzo, ricevendo dall'Unione europea due prestigiosi riconoscimenti, per la valorizzazione del paesaggio. A maggio del 2016, in occasione del Giubileo della Misericordia, è stato organizzato un trekking da Pescasseroli a Roma, attraverso i monti marsicani e simbruini, per partecipare alla Giornata nazionale del pellegrino: un percorso di oltre 200 chilometri. Si erano venute a creare così le condizioni per una candidatura della Marsica a "Riserva della biosfera", che consoliderà c valorizzerà uno dei più straordinari paesaggi europei. «Per la Marsica, la Riserva della biosfera», spiega Sergio Rozzi, «significa investire nella formazione delle risorse umane, soprattutto dei giovani, per farli rimanere sul territorio e diventare protagonisti di una rinascita sociale ed economica, e nello sviluppo sostenibile che, nel segno dell'equilibrio tra uomo e natura, consenta a questo territorio di non subire gli effetti della globalizzazione».

«La Marsica», gli fa eco Roberto Mastrostefano, «è un territorio ricco di cultura, storia, paesaggio e natura al centro dell'Italia e nel cuore dell'Abruzzo. A vocazione terziaria. agro-ecologica ed eco-turistica, è collegata a Roma capitale e alla rete viaria attraverso l'Autostrada dei Parchi. Purtroppo l'assenza di un'adeguata programmazione, un’organizzazione poco efficiente e la mancanza di promozione a livello nazionale e internazionale, non le consentono dii ricoprire il ruolo che le compete. Intanto, si sta predisponendo la documentazione, con i requisiti richiesti da una recente legge, perché “La Via dei Marsi", già inserita nella Rete dei cammini italiani, venga riconosciuta dalla Regione.
Nino Motta

Pin It

Questo sito fa uso di cookies solo per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookies.